News

Francia, le feste più dolci dell’anno!

Il caposaldo dei dolci natalizi francesi è La bouche de Noel, il tronchetto di natale, noto anche come tronchetto della Foresta Nera in Italia o il Croquenbouche (scrocchia in bocca), un’alta piramide di bignè ripieni di crema pasticcera, e tenuti assieme con croccante caramello. Il soffice Savarin farà aumentare salivazione e tasso alcolico se lo bagnerete abbondantemente di rum come si fa coi babà, sconsigliato per i bambini. A Natale faranno bella figura anche le Gaufres, le cialde, specie se calde e da farcire a piacere di marmellate, creme, mousse o spalmabili al cioccolato, adatte a grandi e piccini.

News

Finlandia: Natale fra shopping e brindisi bollenti!

Il mercatino di Natale di St. Thomas si tiene nel centro di Helsinki con oltre 120 bancarelle e molti bar che servono bevande calde più o meno alcooliche. Molto frequentato anche il bar del Parco del Ghiaccio nella piazza della stazione, dov’è possibile bere un glogi , sorta di vin brulè con aggiunta di vodka e insaporito alla cannella, e fare evoluzioni sui pattini per tutto il mese di dicembre, mentre le fidanzate, mogli e compagne si divertono con lo shopping nella via Aleksanrinkatu.

News

Stress da Natale. Non ce la farò mai!

C’è chi non riesce ad uscire dall’ansia delle incombenze natalizie e si fa venire le crisi di panico. Comprensibile per chi deve gestire, casa, ospiti, famiglia, invitati, vicini di pianerottolo…e la scelta dell’albero: naturale o sintetico? e gli addobbi: i soliti o rinnoviamo? Le lucine: le mettiamo o le togliamo? Il Babbo Natale fuori dal balcone lo teniamo, o rischiamo che il vicino lo prenda per un ladro e gli spari con la doppietta?

News

Manchester attende il Natale con le imperdibili Mug da collezione

Le tazze natalizie giganti di ceramica sono divenute un must-have e vengono collezionate anno dopo anno! Bastano £ 2,50 per avere le Mug giganti decorate, simbolo dei Mercatini di Natale di Manchester, aperti dal 10 novembre al 20 dicembre! Quest’anno sono double face: un lato riporta il volto di Santa Klaus, il retro il suo fisico corpulento. Quando si sovrappongono diventano un solo Babbo Natale sorridente.

News

Le Montagnine salgono di Rango

Le Montagnine sono le patate del Trentino per antonomasia e amano crescere oltre i 600 mt!
A Natale le potrete trovare a Rango, uno dei borghi più belli d’Italia, in cui si svolge uno dei più singolari mercatini delle nostre Dolomiti, a due passi dal Lago di Garda. Lì, si respira una atmosfera straordinaria grazie alle antiche volte del borgo, agli anfratti sedimentati in secoli di storia che rivivono e si illuminano con grazie e semplicità.

News

Un saluto d’alta moda

Abbiamo incontrato Giusy, grande esperta di alta moda e bon-ton, e le abbiamo parlato del nostro progetto. Entusiasta come sempre, ci ha inviato questa riflessione e augurio che volentieri pubblichiamo:

Arriva il Santo Natale, la festa dell’anno che dalla sua magia, sprigiona una particolare atmosfera da farci sentire più buoni e più attenti al prossimo, esortando e stimolando il nostro cuore colmandolo di amore, per donare pace, gioia e serenità. Il Natale nel mondo dell’alta moda, è veramente strepitoso, fra una sfilata e l’altra, è bello vedere veleggiare e troneggiare il rosso e il bianco, colori penetranti che insinuano amorevolmente gioia nei cuori e nella mente di ognuno spingendoli ad essere ancora più generosi con le persone bisognose.

News

Perché si va a visitare i Mercatini di Natale?

Milioni di turisti arrivano nelle località italiane ed europee piene di luci, casette e addobbi sempre più creativi e ricercati, 23 i miliardi di euro stimati di acquisti, un fenomeno turistico davvero incredibile. Cos’è che fa percepire questo rito così attrattivo e irrinunciabile? Perché affrontare ore e ore di viaggio per arrivare in luoghi centrali o borghi sconosciuti, al freddo, camminare per ore e ore in mezzo alla calca, guardare, toccare, osservare e poi acquistare? Queste sono alcune delle domande che molti di noi si fanno e a cui pare nessuno sappia dare risposte specifiche ed esaurienti.

News

I love Santa Klaus

Prima c’era Nicolaus che arrivava il 6 dicembre, un vecchio dalla lunga barba con un giaccone di pelliccia, che metteva negli zoccoli sulla finestre, dolcetti ai bambini buoni e rametti secchi a quelli cattivi, poi è arrivato Santa Claus col suo ricco vestito verde bordato di pelo, con la slitta e tre renne.