home

Babbo Natale: famiglia che vai, curiosità che trovi!

Babbo Natale: famiglia che vai, curiosità che trovi!

Mamma dice che nelle settimane prima del Natale, spariscono dagli scaffali del supermercato farina, zucchero, uova, lievito, latte, miele, marmellate e cacao. Ed è sempre tutta colpa di Babbo Natale. Infatti appena comincia dicembre, in cucina si scatena la frenesia del bisogna-fare-i-biscotti!! e il forno lavora otto ore al giorno. Perché il vecchione dalla risata fragorosa, bisogna ricompensarlo dello sforzo di portare i doni, e tenete conto che Babbo Natale non si sbaglia mai, tranne quando mi ha rifilato una bici rosa e la macchina teleguidata senza pile…ho dovuto anche rubare quelle del telecomando, e nonna s’è arrabbiata perché non poteva vedere la sua telenovela preferita. Ma questa è un’altra storia.

Tutto merito di Babbo Natale dicevo, perché qui da noi un piatto di biscotti e un bicchierone di latte bisogna lasciarlo per lui, in bella vista, vicino all’albero e metterlo li tutte le sere. Io continuo a pensare che a lui piacerebbe di più un bicchiere di vino, ma mamma insiste che la tradizione è così, e non si discute. A me tocca il duro lavoro di assaggiatore di biscotti e di pulitore delle pentole delle creme. E’ un lavoro serio, che faccio con passione, così Babbo Natale mi farà felice anche quest’anno.