News

Russia, lunghissime winter holiday dopo l’oblio comunista

Russia, lunghissime winter holiday dopo l’oblio comunista

Non sono le più lunghe vacanze, ma quasi, quelle del Natale russo (Rozdestvo), che risente della tradizione ortodossa e viene festeggiato il 7 gennaio. Le vacanze, infatti vanno dal 31 dicembre al 10 gennaio. Cancellato come festa religiosa dopo la rivoluzione del 1917, si è ricominciato a festeggiare dagli anni ‘90, con la caduta del regime comunista, anche se l’usanza di decorare l’abete non si era mai interrotta. Nei giorni precedenti il Natale si usava digiunare da tutte le pietanze a base di carne e latte, ora il digiuno si effettua solo nel giorno della Vigilia, bambini esclusi, fino al comparire della prima stella in cielo che dà inizio alla cena, sperando non sia nuvoloso!